Importazione macchine e macchinari

L’importazione da fuori UE delle macchine, attribuisce automaticamente gli obblighi del fabbricante all’importatore.

L’importazione delle macchine e dei macchinari, così come quella di tutti i prodotti che vengono da Paesi al di fuori della Comunità Europea, è disciplinata dal regolamento N.1020 del 2019, definitivamente in vigore da settembre 2021.

Tutte le macchine e i macchinari sono disciplinati dalla direttiva macchine 2006/42/CE che ne impone la marcatura CE con l’iter previsto.

Cosa dice la legge attualmente in vigore sull’importazione?

Il Regolamento (UE) 2019/1020 dice una cosa molto semplice, direi che potrebbe sembrare banale usando il buon senso:

qualsiasi merce che entra nel territorio dell’Unione Europea deve essere già conforme e quindi rispettare il diritto comunitario.

Tradotto in linguaggio più semplice questo significa che qualsiasi merce che entra nei nostri confini deve avere già a disposizione il proprio fascicolo tecnico (o documentazione tecnica).

Ciò dunque non vale solo per l’importazione di macchine e macchinari ma per qualsiasi prodotto, senza alcuna eccezione.

Il fascicolo tecnico nel territorio dell’Unione deve essere predisposto dal fabbricante che può essere sia il produttore come no.

Infatti, per quanto riguarda le merci importate, il fascicolo tecnico deve essere predisposto dall’importatore in quanto la legge stabilisce che egli assuma il ruolo di fabbricante. Oppure il produttore extra UE deve nominare un suo mandatario il che significa che in ogni caso deve esistere un soggetto europeo che risponde dei prodotti che entrano e della presenza del fascicolo tecnico.

Quindi, l’importazione delle macchine e dei macchinari è sottoposta a questo vincolo assolutamente chiaro e preciso:

deve esistere un fascicolo tecnico per ogni macchina e macchinario importati.

Quali domande emergono frequentemente?

Quando si cerca di spiegare queste cose a tutte le persone coinvolte in queste attività emergono immediatamente delle domande più o meno stupefatte, per esempio:

  • è possibile che io sia considerato il fabbricante se non ho ancora visto la macchina?
  • Come faccio a rispondere di ciò che fa un soggetto al di fuori della Comunità Europea e a migliaia di chilometri di distanza?
  • Che cosa posso garantire nella sostanza se non ne ho assolutamente la certezza?

Ci sarebbero due disposte banali e brutali:

  1. eviti di fare l’importatore!
  2. Chi dovrebbe rispondere se non chi mette sul Mercato Europeo queste macchine?

Vogliamo però essere pro-attivi e non negativi e quindi ci poniamo nell’ottica di aiutare l’importatore. L’unico modo per farlo è spiegargli che deve prevedere prima di far partire la merce dal luogo d’origine di essere in regola con la legge.

Per essere in regola con la legge europea, l’importatore deve preoccuparsi di predisporre il fascicolo tecnico per la macchina o il macchinario che vuole importare.

Chi affronta il problema da questo punto di vista eviterà anche i rischi collegati alla presenza sul mercato di quelli che noi chiamiamo “i venditori di certificati” che spacciano questi documenti come l’unica soluzione per rispettare la legge.

Il rispetto della legge europea sulla marcatura CE delle macchine e dei macchinari si ottiene con la costituzione del fascicolo tecnico secondo quanto richiesto dalla direttiva macchine 2006/42/CE.

Nei casi molto rari in cui la direttiva macchine preveda l’intervento obbligatorio di un organismo notificato, si prenderà in considerazione la necessità di richiedere o al produttore originario o direttamente ad un organismo notificato il certificato necessario.

È necessario però precisare che nessun certificato, neppure se richiesto impropriamente dai funzionari doganali, consente di rispettare le leggi europee sulla marcatura CE di macchine e macchinari.

Ti serve aiuto per l’importazione di macchine e macchinari?

Devi redigere o verificare il fascicolo tecnico secondo la direttiva macchine?

CEC.Group risolve i Tuoi problemi e Ti affianca durante tutto il percorso necessario per immettere i tuoi prodotti in modo legale nel Mercato Europeo.

Ti guidiamo passo passo nella preparazione della documentazione tecnica corretta per la marcatura CE delle macchine e dei macchinari, indispensabile per l’importazione e lo sdoganamento secondo il Regolamento (UE) 2019/1020.

Puoi scaricare per maggiori approfondimenti:

  • Direttiva Macchine 2006/42/CE dal sito ufficiale della Comunità Europea a questo link

Offriamo inoltre il servizio di gestione del fascicolo tecnico, di traduzione tecnica in lingua inglese dei documenti del fascicolo tecnico, supporto alla progettazione ed altre opzioni utili.

Siamo leader nel settore da molti anni e seguiamo centinaia di aziende.

Si tratta di attività quotidiane per noi, che svolgiamo agevolmente e frequentemente. In base alla nostra pratica possiamo fare presto e bene ciò che può sembrare a volte farraginoso.

A questo punto, per ottenere informazioni ed eventuale consulenza non ti resta che contattarci, Ti risponderemo velocemente ed in ogni caso. Clicca qui!

Devi importare macchine e macchinari?

Inserisci il tuo recapito e sarai contattato.

1 + 9 =

Marcatura CE macchine - Domande e risposte

Regolamenti e direttive

Approfondimenti

Riteniamo utile fornire quante più informazioni possibili a chi consulta il nostro sito. Potresti trovare interessante leggere anche:

Contattaci

Informazioni sulla marcatura CE, sulla sicurezza generale di tutti i prodotti ed i preventivi per eseguirla sono gratuiti!

Contattaci, riceverai sempre e comunque una risposta immediata!

La nostra esperienza sarà la Vostra tranquillità!

Se hai una webcam ci potremo anche vedere con Skype o altro strumento di videoconferenza, così non saremo solo una voce o una mail.

Telefonaci

Uff: +39 049 8875489

Cel: + 39 335 7815770

Invia una mail

carraro@marchioce.net

Skype

carraro@marchioce.net

I nostri orari

Dal lunedì al venerdì

dalle 8.30 alle 18.30