Striscia la Notizia al nostro fianco.

Collaboriamo sempre per fare chiarezza anche con i grandi media.

Finalmente Striscia è arrivata! Sabato 8-11-2014 è andato in onda il servizio sui fermi in dogana, ecco il link per vedere il servizio.

Il caricamento del video è più o meno lungo e dipende dalla velocità della connessione. Potete visualizzarlo anche cliccando nel link sottostante il media player

www.video.mediaset.it/video/striscialanotizia/servizio/494201/risparmio-in-dogana.html

I tempi della televisione sono imposti e non consentono un dibattito serio sugli argomenti, non è colpa di Striscia, ma di chi guarda.

Liti da cortile quante se ne vuole e senza limiti temporali, ma guai ad approfondire un argomento in modo serio, se poi si tratta di salute o di crisi economica, figuriamoci se c’è il tempo televisivo.

Ringraziamo comunque Striscia per l’interessamento, pensate che è stato l’unico media, tra tutti quelli contattati che ha dimostrato interesse, e posso assicurare che abbiamo contattato proprio tutti, almeno quelli che a noi sembravano seri.

Così un problema, cioè gli illeciti commessi quotidianamente in dogana, si è trasformato per necessità di audience, in un servizio sui possibili risparmi per gli importatori, certo utile, ma non certamente di generale interesse.

Se avessimo parlato del fatto che i funzionari dello Stato non rispettano le leggi, o del fatto che nessuna merce che entra in UE può essere garantita sicura, sarebbe stato TROPPO noioso, chi si interessa degli illeciti e della salute pubblica in questo Paese?

Precisato tutto ciò, corre l’obbligo di fare alcune precisazioni su quanto trasmesso nel servizio, perchè le legge e la verità non si possono trasformare.

  • NON è vero che il Regolamento 765/2008/CE è di difficile applicazione (innanzitutto è un Regolamento, ovvero legge in tutti gli Stati europei e non regola) basta conoscerlo per applicarlo correttamente.
  • NON è vero che i tre giorni sono il tempo per mettere a disposizione del MISE i documenti e/o i campioni delle merci, i 3 giorni sono il transito effettivo in dogana delle merci.
  • NON è vero che le merci devono essere trattenute presso gli importatori fino a che le autorità ne autorizzino l’immissione in commercio, le merci non sono immettibili fino a che l’importatore non le abbia regolarizzate nel rispetto delle leggi.

Il Regolamento 765 prevede in modo chiaro come le autorità possono e devono intervenire efficacemente e non con queste farse di blocchi e controlli, che alla fine si risolvono in “non luogo a procedere” sistematico ed il conseguente rilascio delle merci.

Pensiamo che sia una pia illusione sperare che i funzionari pubblici di questo Paese delle Meraviglie conoscano le leggi che devono applicare, non serve neppure segnalare i loro errori, perchè non sentono il bisogno di ravvedersi, convinti come sono che il loro ruolo li renda infallibili ed inamovibili.

Purtroppo su questo hanno ragione, in questo Paese il potere viene considerato infallibile ed inamovibile, certo non è un caso che siamo un Paese in cui non è mai stata fatta alcuna rivoluzione e mi sento di dire che mai si farà.

Devi fare la marcatura CE del tuo prodotto?

Inserisci il tuo recapito e sarai contattato.

3 + 15 =

Ascolta i podcast

Contattaci

Informazioni sulla marcatura CE, sulla sicurezza generale di tutti i prodotti ed i preventivi per eseguirla sono gratuiti!

Contattaci, riceverai sempre e comunque una risposta immediata!

La nostra esperienza sarà la Vostra tranquillità!

Se hai una webcam ci potremo anche vedere con Skype o altro strumento di videoconferenza, così non saremo solo una voce o una mail.

Telefonaci

Uff: +39 049 8875489

Cel: + 39 335 7815770

Invia una mail

carraro@marchioce.net

Skype

carraro@marchioce.net

I nostri orari

Dal lunedì al venerdì

dalle 8.30 alle 18.30